Come guadagnare monete oro su extremelot

La guida (il)legale al guadagno: come fare monete oro su Extremelot

Da diverso tempo è in corso una discussione relativa all’economia lottiana, che qui non affronteremo in maniera approfondita ma che citerò per contestualizzare al meglio questa guida. In molti infatti sostengono che le monete oro, la valuta economica di Extremelot, non sia in realtà fondamentale per il gioco stesso. Trattandosi di un gioco su chat in cui la fantasia la fa da padrona, sono tantissimi i giocatori che non hanno mai accumulato alcun tipo di capitale, non sentendone assolutamente la necessità. Diversamente, molti altri giocatori sostengono che le monete oro siano fondamentali perché danno accesso a feature particolari che di fatto espandono le possibilità di gioco. Tra queste, possiamo annoverare le imbarcazioni, le armi, gli immobili.

Tristania rientra nella seconda categoria, fermamente convinta che le monete oro siano uno strumento imprescindibile per ampliare le possibilità di gioco. Non sono infatti il fine ultimo da perseguire bensì uno strumento di cui dotarsi per migliorare le proprie trame.

Come iniziare a guadagnare monete oro su Extremelot: preparazione

Per i nuovi giocatori è necessario lavorare in prima istanza sul carisma, che aumenta con il passare del tempo speso su Extremelot. Il sistema economico di Extremelot prevede una tassazione per tutti gli importi che eccedono il proprio carisma, moltiplicato per 10. Questo significa che con carisma pari a 100, ovvero il rango di Cittadino Emerito, la somma totale di monete detenibili dal personaggio è pari a 1000. Doveste ricevere anche una sola moneta oro in più, questa verrebbe immediatamente sottratta sotto forma di “tassa”.

Inizialmente è difficile superare questa somma, tuttavia lavorando proprio sull’aumento del carisma, si immagazzinano le azioni, necessarie per trovare oggetti da vendere.

Il primo passo: rimani collegato/a il più possibile per aumentare il carisma ed avere più azioni da spendere.

Guadagnare le prime monete oro: da zero a mille nella prima settimana

 Appena giunto nel Ducato, avrai in tasca 50 monete oro che potranno rimanere solo in tasca finché non verrà raggiunta l’araldica di “cittadino”, con carisma pari a 20. Da quel momento è possibile accedere alla Banca. In questa fase la banca non serve e non è quindi necessario depositare le monete o creare sacchetti.

Ogni cinque minuti hai a disposizione un’azione da spendere nelle apposite aree del Ducato. Consiglio, in questa fase, di concentrarsi sulla selvaggina per monetizzare il più velocemente possibile e per poter gestire al meglio le vendite tramite “click” e senza bisogno di interazione umana con altri giocatori.

Dove cacciare selvaggina?

La selvaggina si può cacciare in varie zone del Ducato e sulle isole:

  • Granducato: Monti delle Nebbie (conigli, maiali, tacchini, faraone)
  • Isola di Cuivienen: Porto (conigli)
  • Isola di Palo: Sentiero (conigli)
  • Isola di Nubi: molo (conigli, maiali, tacchini, faraone)

Il posto migliore per catturare selvaggina è l’Isola di Cuivienen, tuttavia è necessaria una barca per poterla raggiungere ed in questa fase non ne hai una. Puoi provare a chiedere un passaggio ad un altro giocatore ma è bene informare che, seppur sia semplice trovare un mezzo per l’andata, il ritorno potrebbe essere difficoltoso. L’isola inoltre non gode di molto gioco attivo e la noia può subentrare velocemente. Tuttavia, potrebbe essere un’ottima occasione per creare gioco. Se la monetizzazione è la priorità assoluta, allora la noia passa in secondo piano.

Ad ogni azione non corrisponde, ovviamente, un oggetto raccolto (salvo rari casi come i pesci azzurri, pescati in mare aperto posizionandosi sui banchi di pesce) bensì la possibilità di trovare qualcosa è determinato dal caso, con percentuali di successo che variano in base alla tipologia di oggetto che si vuole raccogliere ed il luogo.

Ai Monti delle Nebbie e sull’Isola di Nubi, non è possibile decidere quale animale catturare. Cacciando ai Monti delle Nebbie, infatti, si troveranno in maniera causale conigli, maiali, tacchini e faraone. Nelle zone dove si trovano solo conigli le percentuali risultano essere più alte.

Sull’Isola di Cuivienen le percentuali di successo risultano più alte di ogni altra zona in tutto il gioco. Stimo, basandomi su mia esperienza personale, una possibilità di successo compresa tra il 15% ed il 20%. Volendo ragionare da bravi pessimisti, questo significa che per ogni 100 azioni spese, in tasca finiranno 15 conigli. In realtà, noterai che spesso il numero è decisamente più alto tuttavia meglio calcolare per difetto.

100 azioni, che equivalgono a poco più di 8 ore di collegamento su extremelot, se spese su Cuivienen possono portare a 20 conigli in borsa.

Proviamo ora invece a far emergere tutto il nostro ottimismo. Spendendo 7 giorni su Cuivienen, connessi 24 ore su 24, avremo a disposizione 288 azioni quotidiane, 2016 in una settimana intera.

  • In caso di successo al 20% delle azioni, avremo trovato circa 400 conigli.
  • In caso di successo al 15% delle azioni, avremo trovato circa 300 conigli.
  • In caso di successo al 10% delle azioni, avremo trovato circa 200 conigli.

Quanto vale quindi il frutto della mia caccia? Basta andare in Piazza del Mercato, cliccare su “SUD” e poi su “botteghe”. Qui troveremo il mattatoio di Lot, che ha i seguenti prezzi di vendita ed acquisto.

Il calcolo è quindi semplice: con una settimana di caccia incessante, potremo avere dalle 2000 alle 4000 monete oro!

Come unica nota negativa, stando sull’Isola di Cuivienen non è possibile lavorare alla Casa dei Lavori, che vedremo nel prossimo paragrafo.

Guadagnare alla casa dei lavori

cuore economico di Lot, la casa dei lavori è il modo più semplice per guadagnare qualche moneta.

I prezzi, o meglio, gli stipendi alla casa dei lavori sono determinati dalla scarsità degli oggetti acquistabili nelle botteghe, necessari per creare oggetti e determinate meccaniche di gioco. Consiglio vivamente di non accontentarsi di stipendi eccessivamente bassi, sotto le 60 monete oro, ma di aspettare il momento più propizio durante l’arco della giornata.

la casa dei lavori di Extremelot

Quali sono i momenti migliori della giornata ed i periodi in cui guadagnare di più alla casa dei lavori?

Tutto dipende dalle logiche di domanda ed offerta. Gli oggetti servono appunto per costruire e giocare per cui spesso basta frequentare la bacheca del Ducato per farsi un’idea delle giocate in corso. Di fondamentale importanza è conoscere le date di apertura dei cantieri, soprattutto quelli navali, ampiamente annunciati in bacheca.

Durante l’apertura dei cantieri navali, tutti i costruttori frequenteranno le botteghe di lot per acquistare gli oggetti necessari. Gli oggetti che vanno letteralmente a ruba e che contribuiscono quindi ad aumentare lo stipendio per il lavoro, sono:

  • Cera (Apicoltore)
  • Cotone (raccoglitore di cotone)
  • Gli oggetti invece solitamente acquistati dai bottegai di lot per la creazione dei propri oggetti sono:
  • Confezione Rossa (artigiano)
  • Confezione (artigiano)
  • Pelle (conciatore)

Non è raro quindi vedere stipendi che superano le 200 monete oro (un lavoro al giorno, ahimè) nel periodo di attività dei cantieri navali.

Affittare un magazzino

Ci sono molteplici oggetti raccoglibili nel Ducato, molti dei quali fanno sempre gola ai bottegai ed a giocatori che puntano sullo status symbol, accumulando oggetti che non occupano spazio nella propria borsa. Questi oggetti tuttavia hanno senso di essere venduti in quantità precise, motivo per cui è di fondamentale importanza procurarsi in magazzino. I benefici del magazzino sono:

  • Immagazzinamento di un massimo di 500 oggetti (ad eccezione di quelli che non occupano spazio, come la selvaggina)
  • Poter spostare grossi quantitativi di oggetti dal magazzino ad un cantiere o la stiva di una nave
  • Poter concedere l’accesso ad altri giocatori per depositare e raccogliere gli oggetti

Dove trovo un magazzino?

I prezzi dei magazzini variano in base alla zona e partono da un affitto minimo mensile di 270 monete oro circa. In realtà esistono magazzini su certe isole che hanno un canone di affitto pari a Zero, tuttavia è necessario possedere una barca per raggiungerli e la movimentazione della merce non è proprio comoda, nonostante esista un bug che permette di prelevare oggetti dal magazzino, indipendentemente dalla propria posizione sulla mappa. Purtroppo, non è possibile fare lo stesso per depositare gli oggetti.

Andando al Palazzo delle Gilde, è possibile consultare il Catasto dei Magazzini e delle Botteghe di Lot per individuare quelli liberi: http://www.extremelot.eu/lotnew/vedicatasto.asp?tipo=MA

Mercanteggiare al “mercatino”.

Ora che il magazzino è affittato, è possibile avviare la propria strategia di raccolta e vendita oggetti. Oltre alle vendite effettuate tramite azioni presso le botteghe di Lot, è possibile commerciare anche in pubblica bacheca “mercatino”. http://www.extremelot.eu/proc/forum/forum.asp?CodForum=2

Qui è dove emerge il vero spirito da mercante ed è qui dove è possibile fare tante monete oro. Leggere gli annunci quotidianamente permette di conoscere il valore di mercato di molti oggetti e di provare a vendere di conseguenza i propri.

Vendere al mercatino non è facile per una lunga serie di motivi e creare una guida esaustiva è quasi impossibile dato che l’intera economia lottiana potrebbe subire drastici cambiamenti in tempi rapidissimi. Inutile quindi fornire una lista di oggetti ed il loro valore di vendita, fatte alcune eccezioni, dato che questi potrebbero aumentare drasticamente o diventare obsoleti nel giro di poche settimane. Si possono comunque fare dei distinguo sugli oggetti ed il loro prezzo:

  • Oggetti vendibili ed acquistabili tramite azione nelle botteghe
  • Oggetti del Bazar
  • Oggetti da collezione
  • Oggetti per azioni in gioco
  • Oggetti vari

Oggetti vendibili ed acquistabili tramite azione nelle botteghe

Sono i miei preferiti perché hanno un mercato quasi sempre reattivo e trovare acquirenti è abbastanza semplice. Tutto ruota attorno a dei punti saldi:

  • Gli oggetti sono acquistabili a prezzo fisso presso le botteghe di lot
  • Gli oggetti sono trovabili tramite azione
  • Gli oggetti servono ai bottegai giocanti (persone fisiche che gestiscono una loro bottega, presso un civico di Lot)

Un bottegaio che crea armi ha sempre necessità di ferro, creabile tramite le pepite di ferro. Ai magazzini del Paratico (raggiungibile come le altre botteghe di lot: piazza del mercato – Sud – Botteghe di Lot – Magazzini del Paratico) è possibile acquistare ferro a 25 monete oro. Chi le vuole vendere, può invece cederle a 10.  Nel momento in cui ho una scorta di 100 pepite di oro, se le vendessi tramite azione guadagnerei 1000 monete mentre vendendole tramite annuncio in bacheca mercatino, posso fissare il prezzo a 2000 per il blocco intero. Il bottegaio con necessità di acquistare questa materia prima sarà ben lieto di risparmiare ben 500 monete oro per l’acquisto dell’intero lotto, cifra che sarebbe costretto a pagare qualora acquistasse il tutto a prezzo pieno presso il magazzino del paratico. Allo stesso modo, chi ha un cantiere in corso per la costruzione di un edificio, avrà bisogno di ingenti quantità di pietra. Questa può essere acquistata a 20 ai mercati generali (stesso luogo dei magazzini del paratico) per un singolo pezzo. Tuttavia, se casualmente ne avessi a disposizione 100 in magazzino, perché dovrei vendere il tutto a 10 monete oro (prezzo di vendita tramite click) quando potrei fissare il prezzo a 15 ad unità, guadagnando 500 monete oro in più?

Gli oggetti che fanno sempre gola ai bottegai e con cui si può fare un guadagno sono i seguenti:

  • Ferro (prezzo di acquisto = 25. Prezzo di vendita = 10. Prezzo consigliato al mercatino = 15)
  • Rame (prezzo di acquisto = 40. Prezzo di vendita = 25. Prezzo consigliato al mercatino =25)
  • Argento (prezzo di acquisto = 70. Prezzo di vendita = 40. Prezzo consigliato al mercatino =35)
  • Oro (prezzo di acquisto = 85. Prezzo di vendita = 45. Prezzo consigliato al mercatino =75/80)
  • Legno (prezzo di acquisto = 4. Prezzo di vendita = 2. Prezzo consigliato al mercatino =3)
  • Cristallo di Anatasio (prezzo di acquisto = 50. Prezzo di vendita = 30. Prezzo consigliato al mercatino =40. Attenzione, spesso questa risorsa finisce ed è irreperibile per lunghi periodi, nei quali il prezzo può salire anche a 200 ed oltre per singolo cristallo)

Come ultima nota, le pepite dei minerali possono essere fuse in lingotti e blocchi. Alcuni acquirenti potrebbero infatti chiedere di fondere il tutto prima di acquistarli, dato che li collezionano per status symbol e non occupano spazio in borsa. Per farlo, bisogna andare nella forgia di Minas Erik. Generalmente, vanno comunque via come il pane.

Oggetti del Bazar

Gli oggetti del Bazar, e loro derivati, sono oggetto di discussione tra i giocatori. Questi vengono acquistati per Euro, quindi valuta reale, e non sono vincolati al giocatore all’acquisto (fatta eccezione per alcuni casi specifici).

Questi oggetti sono destinati principalmente ai collezionisti che non vogliono perdersi alcun oggetto considerato raro o destinato comunque ad acquisire valore in futuro. Se si vogliono raggiungere cifre importanti in monete oro e se non pesa il fatto di acquistare questi oggetti con soldi reali, questi sono il metodo più rapido per arrivare a cifre importanti, potendo così sbloccare un’ulteriore parte del gioco, ovvero le navi (che vedremo più avanti).

Il Bazar di Extremelot

Nonostante i prezzi di vendita in mercatino siano calati per via della grossa concorrenza che si è subito andata a creare con conseguente deprezzamento degli oggetti, la loro vendita è relativamente semplice e si conclude in poco tempo. Spesso in giornata, a volte nel giro di pochi giorni. Per le cifre coinvolte, ne vale assolutamente la pena. Il tasso di conversione, nel momento in cui scrivo, è tra i più bassi mai registrati, ovvero 2000 monete oro per euro investito. Questo significa che se compro un oggetto da 5 euro, potenzialmente lo posso vendere per 10.000 monete oro. In ogni caso si consiglia di farsi pagare in sacchetti di monete e non tramite versamento bancario: fatta eccezione per chi ha un carisma elevato e non è quindi soggetto alla gran parte delle tassazioni, chiunque altro vedrebbe sparire il proprio capitale. Se avessi 990 di carisma e ricevessi un versamento da 10000 monete oro sul mio conto completamente vuoto, subirei una tassazione di 100 monete. Avessi 500 di carisma, vedrei 5000 monete oro andare in fumo e butterei quindi 2,5 euro.

Gli oggetti Bazar si vendono quasi tutti senza problemi, seppur gli ultimi aggiunti ovvero gli abiti, incontrano più fatica degli altri collezionabili.

Durante il periodo dei cantieri, si può pensare di sostenere un investimento importante di 15 euro per acquistare il gadget “vento impetuoso 30 nodi” che permette ai capitani di navigare a velocità massima costante.

Vento impetuoso 30 nodi

Questo gadget, visto l’investimento richiesto, parte generalmente da una base di 30.000 monete oro ma può arrivare serenamente anche a 50.000.

Tra gli oggetti bazar faccio rientrare anche i suoi derivati ovvero gli animali speciali, trovabili tramite azione, nel momento in cui si possiede il gadget “sensibilità animale livello 1”.

Questi animali si trovano in vari punti del Ducato, non possono essere venduti tramite azioni e possono essere trovati solo da chi ha il gadget. Inizialmente il prezzo di vendita era più alto (la mia prima barca l’ho comprata vendendo daini, scoiattoli, capre, cinghiali e granchi a prezzi oggi considerati folli) tuttavia hanno sempre un mercato. Che si tratti di 30 monete o 150 per i granchi, trovabili solo a Liffa, questi animali garantiscono comunque un minimo introito. Personalmente non seguo più la loro vendita e di conseguenza la loro ricerca, tuttavia talvolta mi capita di concludere ancora qualche trattativa. Spesso li uso come “regalo” per rendere più appetibile la vendita di altri oggetti.

Vi sono, in ultima istanza, oggetti bazar acquistabili con monete oro. Questi hanno poi nel tempo un prezzo di vendita non elevato ed in alcuni casi, causa sovrabbondanza dei suddetti, si vedono vendite “al costo di acquisto” pur di liberarsene. Io li acquisto e non li vendo nel immediato. Prima o poi, acquisteranno maggior valore.

Oggetti da collezione

Sono oggetti non più trovabili nel Ducato, la cui compravendita avviene per cifre importanti data la loro scarsità. Sono molteplici ed hanno prezzi di vendita che partono generalmente dalle 30.000 monete oro (es: zampa di coniglio) e raggiungono a volte prezzi assolutamente folli e senza senso. Infatti, non vengono mai venduti (ricordiamo con affetto e stima il tentativo di vendere uno spadino di Pan per un milione di monete oro).

la Zampa di Coniglio di Extremelot

Personalmente non colleziono oggetti e non spendo le mie risorse economiche per questi oggetti, anche se non ho resistito alla zampa di coniglio, per puro status symbol. Trattasi comunque di un buon investimento perché in futuro, volessi liberarmene, potrei venderlo a costi interessantissimi.

Se vuoi guadagnare, insomma, lascia perdere questi oggetti, a meno che tu non sappia riconoscere un buon affare: se una zampa di coniglio viene venduta a 15.000 monete oro comprala al volo, perché il giorno dopo la rivendi serenamente a 30.000. Si tratta sempre e comunque di un rischio con forti quantità di denaro.

Oggetti per azioni e gioco

Ci sono particolari oggetti che possono essere utilizzati, distruggendoli, durante le proprie giocate. Seppur il loro utilizzo sia attualmente raro, questi oggetti vengono visti come “esotici” e comunque non comuni. Questi si trovano nei luoghi più disparati del Ducato, non sono di facilissima vendita ma possono portare a qualche guadagno, se si trova il momento giusto per venderli. I miei preferiti sono:

  • acqua di fata
  • Acqua lustrale
  • Fiori d’essenza
  • Bacche di Honorius
  • Cristallo lucente
  • Ghiaccio perenne

La vendita delle bacche di Honorius, per motivi ignoti, è stata regolamentata ed ha ora un prezzo di vendita fisso, oltre a condizioni particolari per la compravendita. Come tutto, comunque, può essere venduto sottobanco.

Oggetti vari

Tra questi rientrano tutti gli oggetti vendibili tramite azione (come le piante) e quelli oggetti che invece non hanno una destinazione di uso vera e propria, come la malachite. Vi sono poi oggetti che servono a crearne di altri, come pistillum, bachellos e chilitus, necessari per creare le spezie di Palo, che tuttavia sono un argomento che non voglio affrontare in questa sede. Vi basti sapere che solo una persona ha accesso alla spezieria ed è più facile ottenere udienza dal Capo dello Stato che da suddetta persona.

Qualsiasi oggetto è vendibile ma non faccio affidamento a questi per migliorare il mio conto corrente ed il mio deposito di sacchetti d’oro.

Meritano una menzione speciale le pietre “preziose”. Metto il virgolettato perché il valore di vendita di queste pietre oscilla in maniera inquietante ed al momento in cui scrivo, il loro valore non vale assolutamente l’impegno profuso per trovarle. Sono tuttavia spesso usate come materia di scambio ed in teoria, i mercanti onesti che non vendono patacche di cristallo spacciate per preziosi, le necessitano per le loro creazioni. Le pietre sono:

  • Diamanti grezzi
  • Acquamarina
  • Rubini
  • Smeraldi
  • Topazi

Si possono trovare sull’isola di Cuivienen e Liffa ma non rientrano nel mio giro di raccolta, proprio perché il loro valore è così basso da far risultare uno spreco l’utilizzo di azioni che invece possono portare alla cattura, ad esempio, di un numero elevato di conigli. Con 100 azioni non è detto che si trovi anche un solo rubino (ad oggi, venduti a circa 50 monete oro) mentre con lo stesso numero di azioni è plausibile sperare in 15-20 conigli, equivalenti a 150-200 monete oro.

L’elenco di tutti gli oggetti di Extremelot e loro collazione è consultabile qui: https://tristania.eu/elenco-oggetti-extremelot/

Guadagnare navigando: le barche e navi di Lot

Hanno un costo di creazione elevato e talvolta possono essere acquistate direttamente da altri giocatori, seguendo una trafila burocratica da far invidia all’INPS. Il consiglio è quello di aspettare l’apertura dei cantieri navali e farsene assegnare uno. A meno che non si voglia giocare attivamente in mare e quindi la barca serve solo per gli spostamenti da un punto all’altro della mappa, conviene puntare alla Tartana. È quella con il costo in materie prime più basso di tutti, che oscilla tra le 15.000 e le 25.000 monete oro.

Navigando, è possibile raggiungere i luoghi dove sono presenti oggetti che non si possono trovare altrove o dove le possibilità di successo tramite raccolta sono elevate.

Nelle mie rotte di navigazione, faccio sempre tappa in questi luoghi per determinati oggetti:

  • Isola di Fuoco: raccolta di rame
  • Isola di Cuivienen: raccolta di conigli
  • Isola di Palo: ingredienti delle spezie e pigne
  • Isola di Kud: raccolta di legno
  • Isola di Sole: acqua lustrale e carbone

La comodità delle navi, motivo per cui ne possiedo più di una, è nell’ampia stiva. Qui si possono immagazzinare fino a 500 oggetti, anche se purtroppo vengono gestiti come se si trovassero in una borsa immensa e non in un magazzino (che avrebbe più senso) rendendone noiosa la movimentazione di grossi quantitativi.

Gli oggetti di tutte le isole sono elencati qui: https://tristania.eu/azioni-oggetti-isole-extremelot/

Come fare soldi velocemente su Extremelot, ma illegalmente

Veloce, facile e di conseguenza illegale nonché immorale, ma proprio per questo molto redditizio. Il “trucco” consiste nel creare uno o più “doppi” personaggi da parcheggiare 24 ore su 24 sull’isola di Cuivienen, al solo scopo di raccogliere conigli. Senza voler strafare, con un singolo pc si può accedere contemporaneamente a 4 sessioni di gioco, utilizzando 4 browser differenti (edge, chrome, opera, firefox). Un doppio personaggio parcheggiato sull’isola può raccogliere in media 40 conigli al giorno, equivalenti a 400 monete oro in una singola giornata, arrivando quindi a 12000 monete oro in un mese. Considerando i momenti in cui il pc è spento, cadute del server e sfortuna varia ed eventuale, si può ipotizzare un guadagno minimo di 5000 monete oro al mese di introiti “passivi”, ottenibili sostanzialmente senza fare nulla ad eccezione di ricordarsi del doppio personaggio.

Ti ricordo che usare doppi personaggi in questa maniera è contro il regolamento di Extremelot e può portare all’allontanamento del giocatore. Il Conte ERIK ti guarda. Sempre.

In conclusione

Ci sono vari modi per fare monete oro su extremelot ed ognuno sviluppa, con il tempo, una propria tecnica e routine. La mia consiste nei seguenti punti:

  • acquisto e vendita di oggetti bazar, quando ne escono di nuovi, se il prezzo in euro non è folle.
  • Raccolta di minerali, principalmente ferro e rame
  • Raccolta di conigli su Cuivienen se sono per mare o ho collezionato un numero elevato di azioni che voglio monetizzare immediatamente
  • Acquisto di oggetti necessari per la realizzazione delle barche. Non appena gli oggetti finiscono, li metto in vendita al mercatino. Mi concentro generalmente su Cera e Cotone.
  • Pesca di pesce azzurro. Con 10 pesci si può creare, tramite azioni alla Piazza del Mercato, una pozione mente. Ogni singola pozione è vendibile al mercato per circa 30 monete oro ed anche di più, per cui ogni pesce ha un valore intrinseco di 3 monete oro. Quando ci si trova su un banco di pesci in mare aperto, ad ogni azione corrisponde un pesce al 100%. 100 azioni equivalgono quindi a 100 pesci, ovvero 10 pozioni mente, con un potenziale guadagno di 300 monete oro. Con lo stesso numero di azioni potrei portare a casa 15-20 conigli a Cuivienen ma preferisco farmi vedere spesso al mercatino, per farmi una reputazione.

Come ho detto all’inizio, le monete oro per me non sono il fine ultimo del gioco ma lo strumento che mi permette di giocare di più e meglio. Essendo Tristania una ladra, mercante e soprattutto trafficante, crearsi una reputazione è di fondamentale importanza per sorreggere tutta l’impalcatura di gioco.  Rinuncio volentieri a 10 azioni e 100 monete oro per una giocata che coinvolge persone reali, una losca compravendita, un sotterfugio, un mercato clandestino.